Mozzarella

Lui (Daniele Barbieri) raccolse la disfida  qui e noi la pubblichiamo:

Mozzarella

.

la tua pasta bianchissima
stillava un succo sfinito, smarrendo
palpiti lievi di latte, lambendoci
con la tua storia, con la tua immagine
liquida, e poi cagliante, e poi rappresa
in questa tua cedevole freschezza,
pasta da morsicare
come una pelle soffice di bimbo,
odorosa di un acido leggero,
pronta a abboccarti, mite ma decisa,
con l’esuberanza tronfia, scarlatta,
chiassosa e vivida del pomodoro

Stufato di suocera

Per assaggiare lo stufato di suocera qui

di Ifigenia

La suocera in padella
con un soffritto d’aglio,
è una ricetta bella
(correggimi se sbaglio).

Far prima sbollentare
in una pila d’acqua,
quel modo di strafare,
che infine le si sciacqua.

Soffriggerei le critiche,
quelle sue pose mitiche,
che tanto m’indispongono
finché non si scompongono.

Rosolerei i giudizi
a fuoco molto lento,
perché non ci supplizi,
col suo finto talento.

Scioglierei i suoi mugugni
un po’ a bagno maria,
che smetta di menarla
che è tutta colpa mia.

Poi diluirei le visite
con brodo vegetale,
che più diventan rade
e meno fanno male!

(Ify, 10-05-2010)

Il formaggio

I poeti hanno sempre tenuto un misterioso silenzio sul soggetto “formaggio
(Gilbert Keith Chesterton )

Invece c’è chi ha messo in poesia
la ricetta del dado vegetale
ma senza glutammato e conservanti
Altro che cantilena! Altro che litanìa!
Non so se la ricetta è originale
Spero per lei che abbia infilato i guanti
per non aver l’odore di cipolla
nelle mani per anni
Di certo so che ha avuto del coraggio
nel “rimeggiare” con le verdurine
ma mai come ne avrà il poeta
che scriverà con grazia e gusto fine
le lodi puzzolenti del formaggio!

Sara Ferraglia

Il dado vegetale (ricetta)

Lei ha nidificato
(che bella poesia!)
invece ho fatto il dado
l’ho fatto vegetale
ci ho messo molto sale
un etto e mezzo circa
poi tante verdurine, carote e le zucchine
patata e pomodoro, un gocciolino d’olio
si fa tutto a pezzetti
sul fuoco un’ora e mezza
(dimenticavo il sedano)
ma mescolando sempre
poi frulli il tutto e poi
rimettilo sul fuoco
ti dura quattro mesi
ma mettilo nel frigo
è meglio star sicuri
che belle minestrine
la sera amore mio
restiamo tu ed io
e il nostro dado bello
un dado vegetale
e tutto naturale