Perché la poesia, i poeti, una rivista, la risposta nella lectio di Cacciari

gennaio_2008_420_01.jpg
Per Platone la poesia non ha funzione educativa ma è corruttrice, suscita emozioni, dà false rappresentazioni della realtà essendo imitazione di essa. L’unica poesia ammissibile è quella coerente con i valori della città e che contribuisca alla formazione della morale dei cittadini, quella del logos razionale.Nel Fedro Teuth propone al faraone l’invenzione della scrittura spiegando che serve a ricordare, Continua a leggere “Perché la poesia, i poeti, una rivista, la risposta nella lectio di Cacciari”