Se non mi fossi trovata a nascere

per caso femmina e femmina mi dissero che ero

e femmina mi chiamarono di nome

se non fossi nata femmina non sarei andata

in cerca del tesoro nascosto sotto le pietre

che i contadini accumulavano al centro del campo

quel mattino che fecero i lavori di rimaneggiamento

ero sicura che dentro al fosso avrei trovato qualcosa.

infatti molto lavorai a spietrare, le tolsi ad una ad una

le pietre di calcaree vivo piatte e spigolose

edificazioni antiche e dimenticate da demolire

tutte le demolii o quasi ma niente quasi c’era e niente quasi trovai

e fu quella la consapevolezza amara e femminina

che a scavare non si trova niente ma bisogna arrampicarsi

in alto, scalare le montagne, toccare la punta della luna madre

che origina i ciclimestruali e segna il tempo di ogni gravidanza.

 

25.9 2005

 

Annunci