scritta il 31 gennaio e pubblicata nello stesso giorno nel ilbruttoblog (leggere per credere) work in progress con paola lovisolo, sembra si adatti stranamente all’evento luttuoso che ha colpito il mondo della musica cantautorale, dicasi morte di lucio dalla, così a lui, ora de cuis, nel giorno del suo funerale, la dedico, giacchè pare  che io per lui la scrissi illo tempore ante mortem

***

che il de profundis fecero gli dèi
l’allontanato la morte veloce
in giostra in grembo in latte
e prima di de cuis fui
fui uomo e donna
fui assolo nelle contingenze e nelle tempeste
suono stridulo e occhio abbacinato

io vi amato tutti e ho amato questa terra
eterno sogno il mare e le profondità
porto in ricordo un sapore di salsedine
e una canzone degli anni sessanta

Annunci