Preghiera del poeta: da  collana: i fuoricollana edizioni d’if, 2004
port-folio cm. 12,5×26 – 22 folii

Preghiera del poeta

 

Signore della forza, Signore del coraggio

non vedi, sono stanca, non vedi, sono persa

guidami, ti prego, in questo mio cammino

regalami un bastone, che il mio si è già spezzato.

 

Signore del bastone, Signore dell’appoggio

non vedi, sto cadendo, non vedi, sto inciampando

pulisci queste scale, togli questa polvere

regalami una scopa, la mia si è rovinata.

 

Signore della scopa, Signore del pulito

mi sento inzaccherata,  la  melma mi ha sporcata

rimuovi la lordura, candeggia i miei pensieri

regalami un sapone, il mio si è consumato.

 

Signore del sapone, Signore delle acque

un’onda mi ha afferrata e io non so nuotare

trattieni questo peso, non farmi inabissare

regalami una barca, la mia si è sfracellata.

 

Signore delle barche, Signore delle rotte

sbagliando direzione ho perso la mia strada

segnalami, ti prego, le nuove coordinate

regalami una carta, la mia si è già strappata.

 

Signore della carta, Signore della penna

ho perso molti lemmi e i ragionamenti

e zitta è la mia anima, e muto è il mio tormento

regalami la voce, regalami parole.

 

 

Signore della voce, Signore della Croce

Signore dei miei passi, Signore dei miei sassi

Signore dei poeti, Signore delle stanze

dei versi alessandrini, dei metri e delle danze

regalami due storie, regalami una rima

regalami una lirica, tre canti oppure un’ode

due cantici, un poema, oppure queste strofe.