Sabato 24 OTTOBRE viene inaugurata la terza edizione della 

BIENNALE ANTEREM DI POESIA, FILOSOFIA, MUSICA

La rivista veronese “Anterem”, in collaborazione con la Biblioteca Civica di Verona, promuove la terza Biennale Anterem. Sono in cartellone sette appuntamenti che prevedono eventi poetici, filosofici, musicali con autori internazionali. Tali eventi si svolgono dal 24 ottobre al 5 dicembre 2009 negli spazi della Biblioteca Civica di Verona. La direzione artistica è come sempre affidata ai poeti: Davide Campi, Agostino Contò, Flavio Ermini, Ranieri Teti, Ida Travi. Il tema sul quale ruoterà questa edizione della Biennale è “Dire la vita”. La finalità è mettere in relazione la poesia e l’umana esistenza, ponendo al centro dei vari incontri le questioni che legano la poesia alle complesse problematiche del nostro tempo. Tra gli autori presenti, ci sono storici della letteratura quali Giorgio Barberi Squarotti e Gilberto Lonardi; filosofi quali Franco Rella e Alberto Folin; compositori quali Francesco Bellomi e Massimo Priori. Saranno oggetto di riflessione e dialogo le opere di alcuni grandi poeti, tra cui Marina Cvetaeva, Edmond Jabès, Giacomo Leopardi. Nell’ambito della Biennale Anterem si svolgono le cerimonie di premiazione del Premio Lorenzo Montano, XXIII edizione. Nel corso della manifestazione i poeti vincitori, finalisti e segnalati sono invitati a leggere i propri testi poetici. L’intento è di offrire loro un’occasione pubblica d’incontro e di riflessione critica davanti a una platea qualificata di studiosi e appassionati. I vincitori di quest’anno sono: Gabriela Fantato, Ottavio Fatica, Federico Federici, Alberto Folin, Andrea Inglese, Stefano Salvi. I pilastri su cui poggia la Biennale sono la qualità e l’innovazione. Ogni singolo incontro si svolge in un fertile confronto con storici della letteratura, filosofi, compositori, oltre che esponenti di case editrici di poesia, siti web e riviste specializzate. Tale impostazione consente che la poesia venga posta al centro di un grande evento che comprende musica, riflessioni critiche, spunti per approfondimenti. Questa manifestazione muove da un’identità poetica molto precisa, caratterizzata dal percorso di conoscenza della rivista “Anterem”. L’intento è quello di far amare a un numero sempre più vasto di lettori la grande poesia contemporanea. Il sostegno e l’apprezzamento di Enti pubblici e privati – quali la Regione Veneto, gli Assessorati alla Cultura della Provincia, del Comune e della Prima Circoscrizione di Verona, la Biblioteca Civica di Verona, oltre alla Banca Popolare di Verona – costituisce un indice di stabilità, radicamento nel territorio e segno di ricchezza culturale. anche qui