sonetto di sfere giramento – il ritorno – o meglio, la risposta di e a Marina a questo

e io ancor più mi stringo e m’assottiglio
(la mente, il corpo resta fuori taglia,
fa salsicce la pancia col bikini)
e ritorno bambina, col mio nonno
vado cantando: GIROGIROTONDO:-)

Marina

***
 

non sei la sola cara mia marina
il giro vita mi è mutato assai
è ormai cambiato, non è come prima
io così tondo non l’ho avuto mai

 
ero una volta una piccola bambina
che come te giocava a girotondo
non con mio nonno ma con mia cugina
cantavo forte “quanto è bello il mondo!”

 
venne poi un tempo di pioggia e di tempesta
cadde la neve e poi spuntò il sole
un grande raggio mi colpì la testa

 m’addormentai di colpo e me ne duole
– che confessare devo, son realista –
che da quel giorno ho cambiato mole.

antonella