Salvatore Cangiani di Sorrento e Rosaria Fausta Pezzino di Siracusa sono i vincitori della Nona edizione del Premio Nazionale di poesia “La Gorgone d’Oro” per la sezione poesia religiosa e a tema libero. Per la sezione “Libro Edito” i vincitori sono Ines Betta Montanelli di Prati di Vezzano, per il libro “Lo specchio ritrovato”, pubblicato con Bastogi e Antonella Pizzo di Ragusa per il libro “In stasi irregolare” pubblicato con la editrice Le voci della Luna. Il premio è stato bandito dal Centro di Cultura e Spiritualità cristiana Salvatore Zuppardo in collaborazione con il periodico diocesano “Settegiorni- Dagli Erei al Golfo”. Il Premio della Cultura “Zuppardo” è stato assegnato a Pio Vigo, arcivescovo di Acireale e poeta mentre il Premio della critica “Ignazio Buttitta” al poeta Michelangelo Grasso di Catenanuova (En) e al poeta Franco Casadei di Cesena. La Giuria composta da Emanuele Zuppardo, Giuseppina Sansone, don Rino La Delfa, ldo Scibona, Giovanni Manna, Luciano Vullo e dai poeti Vincenzo Pinna, Sandro Cappa e Angelo Vullo e dal critico d’arte Franco Spena, ha assegnato anche gli altri premi. Le poesie segnalate dalla giuria saranno inserite nell’Antologia “Nel passo sospeso dell’aurora – Poesie dalla Pasqua” La premiazione il 23 maggio, ore 19, nella sala Eschilo del Museo Archeologico.