Tag

, , ,

Ragusa. E’ in pieno svolgimento, organizzato dalla Cattedrale di San Giovanni Battista, il torneo di calcio a cinque giovanile in memoria di Martina Pluchino, non dimenticata animatrice della parrocchia, scomparsa tragicamente, vittima di un incidente stradale, il 17 febbraio del 2001. Il torneo è patrocinato dall’assessorato comunale allo Sport e dall’Endas. Le gare si svolgono, nel pomeriggio per i più piccini e in serata per i più grandi, presso il campetto”S. Antonino” a Ragusa ibla.
Il torneo è suddiviso in tre categorie: under 13, giovani 14-18 anni, over 19; gli danno vita ben 24 squadre (cinque, nove, e dieci), in rappresentanza di parrocchie, circoli giovanili, università; presenti anche una formazione della Polizia stradale e una rappresentanza del Centro di prima accoglienza per minori di Comiso.
«Il torneo – dice uno dei promotori, Sergio Spata – è inserito all’interno di una manifestazione sportivo-culturale finalizzata alla sensibilizzazione dei giovani sulla sicurezza stradale e contro l’uso dell’alcool. le finali; nelle tre categorie, si svolgeranno svolgeranno venerdì, 18 aprile, dalle ore 17,30 alle ore 22,30.
Un epilogo importante si avrà poi il 23 aprile alle ore 18, presso il Centro pastorale della Cattedrale di San Giovanni (sotto il sagrato): si avrà un incontro con i vertici della Polizia stradale nel corso del quale il dott. Antonio Capodicasa, comandante provinciale della Polstrada, parlerà dell’importanza della vita e della necessità che sulle strade si debba agire all’insegna della correttezza, della sicurezza, e del reciproco rispetto, mettendo al bando quindi l’uso di sostanze alcoliche e di sostanze stupefacenti. E sempre quel giorno, a sottolineare il coinvolgimento dei giovani nel progetto della Polizia stradale, si avrà la cerimonia della premiazione delle squadre che hanno dato vita al Trofeo “Martina Pluchino”.
«I giovani del Centro Pastorale della Cattedrale – dice ancora Sergio Spata – sono perfettamente convinti della necessità di una vera e propria “crociata” per divulgare la necessità della sicurezza stradale e per evitare le così dette “stragi del sabato sera”.
«Una occasione importante – dice il dott. Capodicasa – quella che ci viene offerta in occasione della cerimonia della premiazione delle squadre partecipanti al torneo di calcio a cinque, perchè avremo la possbilità di incontrare tanti giovani e di affrontare con loro gli argomenti più salienti della sicurezza sulle strade; anche perchè ci si avvia a grandi passi verso la bella stagione che come si sa suole portare un notevole incremento nella circolazione extraurbana, specie sulle arterie che conducono al mare. E noi non dobbiamo assolutamente farci trovare impreparati».
G. P.

 

la sicilia

Annunci